Trapani Oggi

Anniversario strage di Pizzolungo. Conclusi gli appuntamenti del "Non ti scordar di me" - Trapani Oggi

Erice | Cronaca

Anniversario strage di Pizzolungo. Conclusi gli appuntamenti del "Non ti scordar di me"

05 Aprile 2024 15:03, di Redazione
visite 934

Oggi la premiazione dei vincitori dell'ottava edizione del concorso giornalistico "Santo della Volpe"

Si conclude oggi il calendario delle iniziative¬†‚ÄúNon ti scordar di me‚ÄĚ organizzato in occasione del 39¬į anniversario della¬†strage di Pizzolungo, dove furono uccisi Barbara Rizzo e i suoi figli, i gemellini Salvatore e Giuseppe Asta.

Nell‚Äôaula magna del¬†Polo Universitario di Trapani, dinanzi a studenti, giornalisti e cittadini, si √® tenuto il convegno dal titolo ‚ÄúVerit√†, giustizia e informazione‚ÄĚ relatore Vittorio Di Trapani, presidente della F.N.S.I. (Federazione Nazionale della Stampa). Sono intervenuti all‚Äôincontro, moderato dal giornalista Rino Giacalone, portavoce di Articolo 21 in Sicilia, Margherita Asta¬†(figlia di Barbara, sorella di Salvatore e Giuseppe), il sindaco di Erice, Daniela Toscano, e il segretario provinciale dell‚ÄôAssostampa, Vito Orlando.

Tanti i¬†temi¬†affrontati da Di Trapani, che ha percorso con attenzione il filo conduttore del titolo della conferenza. ¬ęLa mafia si sconfigge certamente con la repressione¬†‚Äď ha detto il¬†presidente della FNSI¬†-, ma anche e soprattutto con la cultura e con la conoscenza, due aspetti di cui i mafiosi hanno paura, proprio per questo bisogna parlarne. Abbiamo una grande responsabilit√† nei confronti delle nuove generazioni a cui dobbiamo trasferire i concetti di verit√† e giustizia, oltre che l‚Äôimportanza di ogni singolo articolo della Costituzione e della pace, ed alle quali dobbiamo insegnare a dire di no¬Ľ. Vittorio Di Trapani, nel corso del suo intervento, ha anche fatto riferimento all‚Äôuccisione di tanti¬†giornalisti¬†tra i quali Ilaria Alpi ed il cineoperatore Miran Hrovatin, Andy Rocchelli e Mario Paciolla.

PREMIAZIONE DEL CONCORSO GIORNALISTICO

Al termine del convegno, si √® tenuta la¬†premiazione¬†dei¬†vincitori¬†dell‚Äôottava edizione¬†del concorso giornalistico ‚ÄúSanto della Volpe‚ÄĚ riservato agli studenti delle scuole superiori. Il concorso √® stato promosso da Comune di Erice, Associazione Libera, nomi e numeri contro le mafie, FNSI, Ordine dei Giornalisti di Sicilia, USIGRAI, Articolo 21, Liberainformazione.

¬ęQuesti elaborati¬†‚Äď ha detto¬†Di Trapani¬†‚Ästdanno tanto coraggio perch√© dalla loro lettura trasuda cognizione dei fatti e del fenomeno mafioso, impegno civico, voglia di riscatto e di rifiuto di ogni genere di sopruso. I nostri ragazzi hanno dimostrato di aver dentro quel germe della speranza di cui abbiamo bisogno, e di possedere gi√† i valori fondamentali a cui dobbiamo tutti ispirarci¬Ľ.

Agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado era stato chiesto di elaborare un testo nella forma di articolo giornalistico con la seguente¬†traccia¬†che prende spunto da una frase dello statista Aldo Moro: ¬ęLa verit√† illumina, la verit√† d√† coraggio¬Ľ. Quanta consapevolezza c‚Äô√® oggi rispetto a questo tema, che vuole anche ricordarci come solo capendo il passato potremo organizzare il presente e il futuro. Lasciare libero corso alla Giustizia deve essere la regola, Costituzionale, principale assieme a quella che riconosce come diritto/dovere quella di informare. Ma √® davvero cos√¨? E poi √® solo questione di Giustizia? √ą il tempo di indagare la verit√† con metodi nuovi, quali possono essere?‚ÄĚ.

I quattro elaborati, due dei quali sono stati corredati da un video, sono stati esaminati da una commissione che ha proclamato vincitrice la studentessa¬†Letizia Monaco¬†della classe III A dell‚ÄôI.I.S. Rosina Salvo di Trapani¬†(insegnante referente prof. Maria Sanclemente), con un articolo dal titolo ‚ÄúLiberi di scegliere la verit√†‚ÄĚ.

Il secondo miglior elaborato √® stato quello di¬†Carlo Lo Fria¬†della classe 5PE dell‚ÄôI.I.S. ‚ÄúIgnazio e Vincenzo Florio di Erice¬†(insegnante referente prof.ssa Maria Tallarita), dal titolo ‚ÄúLa verit√† √® coraggio, la verit√† d√† coraggio‚ÄĚ. Terzo √® risultato invece quello di¬†Mario Piazza¬†(gi√† vincitore della precedente edizione), studente della classe VB del¬†Liceo Classico ‚Äď I.I.S. ‚ÄúFardella-Ximenes‚ÄĚ di Trapani¬†(referente prof.ssa Antonella Andolina), dal titolo ‚ÄúConoscere la verit√† ci rende liberi‚ÄĚ. Al quarto posto, lo studente¬†Francesco Di Ges√Ļ¬†della classe 5E dell‚ÄôI.I.S.S. Sciascia e Bufalino di Erice¬†(insegnante referente prof.ssa Francesca Santangelo), dal titolo ‚ÄúLa verit√† illumina, la verit√† d√† coraggio‚ÄĚ,

Ciascuno dei quattro studenti partecipanti ha ricevuto una targa che è stata consegnata dai relatori del convegno. Ai primi tre classificati è andato un premio in denaro, da parte della FNSI. Gli elaborati saranno pubblicati sui siti Libera Informazione, Articolo 21 e sul sito della Fnsi e dell’Usigrai. Il presidente della FNSI Di Trapani ha anche proposto la pubblicazione degli stessi.

ULTIMO ATTO DI "NON TI SCORDAR DI ME"

Oggi pomeriggio, con inizio alle 15, al¬†Parco della Memoria¬†‚ÄúNon ti Scordar di me‚ÄĚ a Pizzolungo, Margherita Asta incontra gli studenti del liceo ‚ÄúA. F. Formiggini‚ÄĚ di Sassuolo (Modena), l'appuntamento chiuder√† l'edizione 2024 del "Non ti scordar di me".

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie